Cause della tubercolosi

0
81

Cause della tubercolosiLa tubercolosi è causata da una particolare famiglia di batteri, micobatteri tubercolari. Questi microrganismi hanno la particolarità di moltiplicatore lentamente nell’organismo, di resistere a lungo nell’ambiente e di trasmettere facilmente.

Qual è la causa della tubercolosi ?

In Francia, la tubercolosi umana è dovuta principalmente al Mycobacterium tuberculosis, detto anche Koch Bacillus o BK. Ci sono altri bacilli tubercolari in tutto il mondo, in particolare in Africa. Il bacillo della tubercolosi di mucche e pecore era precedentemente responsabile di molti tubercolosi umana. Le misure sistematiche di screening (raccolta del sangue e ispezione delle carcasse), nonché la pastorizzazione del latte, hanno eliminato questa forma di tubercolosi in Europa.

Come si trasmette la tubercolosi ?

Solo una persona con tubercolosi polmonare può trasmettere tubercolosi. La contaminazione avviene principalmente per inalazione di goccioline microscopiche contaminate che il malato lancia Nell’aria quando tossisce, tossisce o starnutisce.

Come si trasmette la tubercolosi ?

L’infezione da tubercolosi si verifica raramente in un singolo contatto rapido con una persona con tubercolosi (ad esempio, una visita ad un ospedale o un viaggio di transito pubblico). Nella maggior parte dei casi, le persone infette hanno avuto contatti ripetuti e prolungati con la persona malata, in famiglia o durante la coabitazione, in ospedale o in un centro residenziale per le persone svantaggiate. Gli operatori sociali sono quindi particolarmente esposti alla tubercolosi.

Ci sono fattori di rischio per la TBC ?

I gruppi di persone di Alcuni sono maggiormente a rischio di sviluppare tubercolosi attiva, sia dopo una recente contaminazione, sia per la riattivazione di infezioni latenti da tubercolosi. :

  • persone immunocompromesse ;
  • persone con malattia renale (rischio moltiplicato per 10-26) ;
  • persone che lavorano in un ambiente con un’atmosfera carica di polvere (rischio moltiplicato per 30) ;
  • diabetici (rischio moltiplicato per 2 a 4) ;
  • persone magre (BMI inferiore a 18.5, rischio moltiplicato per 2 a 3) ;
  • persone che fumano (rischio moltiplicato per 2 a 4 per un consumo medio di venti sigarette al giorno) ;
  • persone con problemi cronici di alcol o droga ;
  • persone con una dieta sbilanciata (vegetarianismo e persone che hanno avuto un bypass di stomaco, quando queste persone non ricevono alcuna integrazione di vitamine)) ;
  • certamente famiglie (terreno favorevole genetica).

Ci sono fattori di rischio per la TBC ?

Inoltre, le persone che vivono in condizioni igieniche precarie o in locali sovraffollati sono maggiormente a rischio di sviluppare la tubercolosi attiva: carceri, campi profughi, abitazioni vecchie e troppo piccole, ecc.

Prevenire la tubercolosi ?

La prevenzione della tubercolosi si basa innanzi tutto sul miglioramento delle condizioni di vita: lotta contro la povertà, abitazioni sane, lotta contro il sovraffollamento e la malnutrizione, ecc.in secondo luogo, questa prevenzione si basa sulla lotta contro i fattori di rischio sopra elencati.

Per le persone il cui lavoro comporta il contatto con i pazienti affetti da TBC, la prevenzione si basa su un lavaggio regolare delle mani e su uno screening regolare per la TBC. Inoltre, la gestione rapida (trattamento antibiotico) della tubercolosi polmonare impedisce la diffusione della malattia nella zona circostante.

Infine, per i bambini a rischio di tubercolosi, la prevenzione si basa sulla somministrazione di un vaccino anti-TB, BCG. Questo vaccino è più efficace nella prevenzione della tubercolosi nei bambini, soprattutto nelle meningi (le buste del cervello e del midollo spinale). Per gli adulti, L’efficacia del BCG varia da persona a persona.

Raccomandazioni sulla vaccinazione BCG

Dall ‘ 11 luglio 2007, la vaccinazione BCG per bambini e adolescenti è stata sospesa a favore di una forte raccomandazione per la vaccinazione dei bambini più esposti alla tubercolosi (vedi criteri qui).

Se necessario, la vaccinazione BCG deve essere effettuata precocemente, se possibile alla nascita o nel primo mese di vita. Se la vaccinazione viene effettuata dopo l’età di tre mesi, si deve effettuare un’intradermoreazione pre-vaccinazione con tubercolina per individuare eventuali contaminazioni dopo la nascita. La rivaccinazione e i test sistematici di controllo alla tubercolina sono stati aboliti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here